Tortine frolle ripiene… di Ophelia

 

La nostra cara e bellissima Ophelia è l’avvincente personaggio nato dalla penna creativa di Stefania Romito, blogger, ghost writer e scrittrice del serial thriller a episodi dal  titolo Ophelia, le vite di una ghost writer.  Ophelia è una giovane scrittrice, nonché pragmatica e brillante detective.  Il suo speciale intuito e la sua grande curiosità la portano a investigare mentre si muove con grande eleganza in giro per il mondo.  Scrive biografie per le celebrità, e si trova a stretto contatto con il mondo dell’atletica leggera, della danza classica, dei concerti rock, e del mistero.  Vive avventure che la portano dall’Italia ai castelli scozzesi fino al mare cristallino dei caraibi, e per le sue indagini mette a rischio la sua stessa vita.  Si sa, l’essere umano nasconde sempre dei segreti, e anche se Ophelia sembra una persona forte e sicura di sé,  in realtà cela le sue fragilità.  A lei dedichiamo le nostre Tortine frolle ripiene di cioccolato, piccoli scrigni misteriosi che, come la nostra Ophelia, sembrano dure, ma al primo morso la friabilità della pasta frolla e il goloso ripieno si sciolgono in bocca e mostrano tutta la loro morbidezza.  Come nelle sue avventure lei vive emozioni contrastanti, questi dolcetti danno vita a diverse emozioni quando gli si dà il primo morso… ricco e goloso, dalla consistenza piacevolmente fredda, che a contatto con il palato diventa una crema.  Come gli episodi della serie Ophelia, le vite di una ghost writer, sono appassionanti, coinvolgenti e pieni di colpi di scena, così le Tortine che a lei dedichiamo, sono goduriose, intriganti e piene di morbido cioccolato.

Ingredienti:

  • Per la frolla

250gr di farina 00

50gr di cacao amaro

150gr di zucchero semolato

125gr di burro

1 uovo intero

1 tuorlo d’uovo

1 pizzico di sale

  • Per la crema

1/2lt di latte

1 baccello di vaniglia

75gr di farina

90gr di zucchero semolato

3 tuorli d’uovo

2 cucchiai colmi di cioccolato fondente grattugiato

50gr di nocciole tritate

 

Il procedimento è relativamente semplice.  Si inizia con la crema pasticcera al cioccolato.  Si utilizzano i semini del baccello della vaniglia.  Si rompono tre uova mettendo da parte i tuorli, si aggiunge lo zucchero e si montano con una frusta, dopo si aggiunge la farina setacciata. Quando il latte arriva a bollore, si toglie dal fuoco e si versa nel composto montato che poi si rovescia in una pentola dai bordi alti e con il fondo spesso. Si accende il fuoco basso lasciando cuocere la crema fino a quando si addenserà.  E’ bene seguire la cottura girando lentamente fino alla fine.  Una volta pronta la crema, si taglia il cioccolato in piccoli pezzi, sciogliendolo a bagnomaria e si aggiunge alla crema.  Si lascia raffreddare a temperatura ambiente con un coperchio e nel frattempo si prepara la pasta frolla al cacao. Il procedimento è quello di una comune frolla, l’unica differenza è che il cacao va amalgamato all’inizio della preparazione insieme alla farina, poi si aggiungono il burro, lo zucchero, il sale e le uova. Si lavorano molto velocemente gli ingredienti, poi si mette l’impasto a riposare in frigo, e dopo circa 30 minuti si stende in una sfoglia alta circa mezzo centimetro. Con un coppa pasta, della misura di poco più grande del diametro dei fori della teglia da muffin da 12 scomparti, si tagliano 12 dischetti che faranno da base, poi altri 12 della stessa misura del diametro dei fori della teglia che faranno da copertura. Si sistema dentro ogni stampino un pirottino di carta e si adagia il disco più grande, facendolo aderire bene alla base e ai bordi fino all’orlo. Aiutandosi con un sac à poche, si riempiono tutte le tortine, si mette un pizzico di nocciole tritate, e si chiudono con i dischi più piccoli, sigillando bene i bordi. Con una forchetta si fanno dei forellini sulla superficie e si inforna a 180° per 25–30 minuti. È necessario fare attenzione alla cottura della frolla al cioccolato poiché, essendo scura, è più difficile basare la cottura sul colore.  Una volta cotti, i dolcetti vanno raffreddati perché possono rompersi se estratti dallo stampo troppo presto. Infatti, è buona norma metterli in frigo una volta raffreddati, fino al momento di servirli. Spolverati di zucchero a velo, sono davvero strepitosi!

2 comments on “Tortine frolle ripiene… di OpheliaAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *